7 ottobre 2017

5° giorno Arzo

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

–> immagini

Cari genitori,

ed eccoci all’ultimo appuntamento con le notizie da Arzo!

Oggi, dopo aver preparato le valigie, abbiamo salutato la Perfetta con una bella passeggiata fino a Meride.

Grazie ad importanti contatti interni (i suoceri di Meride) abbiamo potuto pranzare in un bel ronco in mezzo al bosco.

Si vedeva comunque la stanchezza di una settimana molto intensa. 

E, per concludere l’avventura, la visita al museo dei Fossili. Sauri a volontà!!! Ma non chiamateli dinosauri, questi sono moooolto più vecchi. 

Ed ecco il bus per… CASA!

Ci tengo davvero a ringraziare i miei allievi per la bella settimana trascorsa assieme. Sono stati bravissimi!!!! 

E grazie  tutti voi per i messaggi e per averci seguito in questa nostra esperienza. 

Buon fine settimana e buon riposo a tutti!!!

La vostra

Quarta C

–> immagini

IMG_6896

 

 


5 ottobre 2017

4° giorno Arzo

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

–> clic per immagini

Cari genitori,

oggi sole stupendo sopra i paesi della Montagna! Al mattino siamo scesi fino a Ligornetto per visitare il museo dedicato a Vincenzo Vela. Oltre all’esposizione (che è veramente magnifica) abbiamo potuto creare un personaggio in argilla secondo i nostri gusti: abbiamo pattinatrici, guerrieri, dormiglioni, portieri di hockey, ginnaste… 

Il pomeriggio è stato invece all’altezza dei migliori villaggi turistici. Il nostro staff di animazione, della premiata agenzia ISC Capriasca, ci ha lasciato scegliere fra restare a giocare nel parco della Perfetta o andare a visitare le cave di Arzo. Ci siamo quindi divisi in due gruppi. 

Alla sera invece.. Sì!!!, la discoteca. Balli di gruppo e hit del momento (finalmente azzeccate da chi scrive grazie alla consulenza disinteressata di Nicole…) sono stati decisamente apprezzati. 

Ora siamo a letto. Non lo ammetteremo mai ma siamo stanchi stanchi stanchi. Sono state quattro giornate molto intense. E domani gran finale con il museo dei fossili di Meride. 

Buona notte a tutti, a prestissimo.

La vostra

Quarta C

–> clic per immagini

WhatsApp Image 2017-10-05 at 17.38.43

 


4 ottobre 2017

3° giorno Arzo

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

–> clic per immagini

Cari genitori,

oggi giornata ai 1700 metri del Monte Generoso. Fortunatissimi con il tempo, un po’ meno con la nebbia che ci ha impedito di ammirare lo stupendo panorama (ci ha però regalato una vista da fiaba sulle alpi nascoste fra cielo e terra). La visita alla grotta dell’orso (qualcuno si è sentito a casa) ci ha ripagato della faticosa salita…. in trenino!

Fantastico scoprire come sotto il monte Generoso vi siano più di 100 grotte e dei laghi sotterranei.

Abbiamo anche toccato delle ossa vecchie più di 40000 anni!

Il sentiero che porta dalla stazione del trenino fono alla grotta ha messo a dura prova le nostre gambe, ma siamo stati perfetti!

È poi seguito un buon picnic internazionale. Alcuni di noi hanno mangiato in Italia, altri in Svizzera, altri divisi esattamente a metà sul confine!

Tra l’altro ottima e degna di nota la strategia utilizzata per far sparire le patatine al maestro!!! Chiedere informazioni in merito…

Per cena puré e sminuzzato, dopocena attività tranquille in palestra a lettura della buonanotte con Akimbo e professor Pippi.

Domani ci aspetta il bellissimo museo Vela di Ligornetto ed un pomeriggio più “relax” in zona Perfetta.

 Buona notte a tutti voi da tutti noi che stiamo benissimo e ci divertiamo tantissimo.

 La vostra

Quarta C

–> clic per immagini

DSCN4328


3 ottobre 2017

2° giorno Arzo

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

–> clic per immagini

Cari genitori,

è già passato il secondo giorno di settimana verde. 

Oggi, dopo una notte tranquilla (se non con le normali chiacchiere date dall’emozione di essere tutti assieme) trasferta in val di Muggio, terra di formaggini (che non abbiamo assaggiato) e di Roccoli, Grà, Nevère, Mulini (che abbiamo ampiamente visitato). 

Divisi in due gruppi siamo stati a Cabbio e Bruzella: stupendo il museo etnografico ed affascinante il vecchio mulino sulle sponde del fiume Breggia (e quanti chili di farina abbiamo portato con noi…). 

Rientrati ad Arzo, dopo merenda, abbiamo avuto ancora l’energia per giocare nel prato. 

Per cena minestrone (e ne abbiamo mangiato tanto!!!!) con riso e spezzatino. 

Dopo cena spazio alle cartoline, a qualche gioco e poi….. ronfa ronf! La stanchezza si fa sentire e domani… Monte Generoso! 

Un saluto a tutti da Arzo!

La vostra

Quarta C. 

–> immagini

DSCN4222


2 ottobre 2017

1° giorno Arzo

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

–> clic per le immagini

Cari genitori,

Che giornata impegnativa!

Bus, battello, treno, posta e… piedi ci hanno portato fino alla Perfetta.

Stiamo tutti benissimo e ci siamo divertiti molto in questo slalom fra i mezzi di trasporto.

Il tempo ci è stato davvero amico: anzi, dopo aver portato le valigie in camere e aver fatto merenda, un bellissimo sole autunnale ci ha permesso di approfittare del parco attorno alla casa.

Dopo cena (pasta al sugo, insalata, formaggio e budino) abbiamo giocato un po’ in palestra, disegnato e letto la storia di Akimbo ed i leoni. Anche il professor Pippi è venuto con noi!

Adesso stiamo quasi dormendo…. Pronti per Cabbio e Bruzella.

Buona notte a tutti.

 Quarta C.

–> clic per le immagini

DSCN4149


25 settembre 2017

Mostra sulla biodiversità

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

USCITA NEL BOSCO QUESTA MATTINA PER OSSERVARLO CON GLI OCCHI DELLA CURIOSITÀ…

–> clic per le immagini

 

IMG_6510

 

 


25 settembre 2017

Inaugurazione pista ciclabile

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

Là dove passava il treno ora c’è… una magnifica pista ciclabile!

E noi c’eravamo all’inaugurazione, 50 anni dopo il trenino arriva la 4C! 

–> clic per le immagini

IMG_6425IMG_6411


8 settembre 2017

Festa dei peluches

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

Calmus ha organizzato una stupenda festa per tutti i nostri amici peluches…

–> clicca per vedere tutte le immagini

IMG_6230


7 settembre 2017

Il marziano Zucchina

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

Il marziano Zucchina arriva in 4C

(Racconto ideato dalla 4c di Tesserete il 30 agosto 2017)

Sul pianeta Marte l’alimento principale è la zucchina! Tutti gli abitanti ne mangiano in gran quantità e sotto ogni forma: crude, in insalata, bollite, fritte, alla griglia…

Un brutto giorno, però, la scorta di zucchine di tutto il pianeta si esaurì. Su tutto Marte non si trovava più neanche uno di questi squisiti ortaggi.

Il Gran Consiglio dei marziani si riunì per decidere come affrontare questo grave problema. Venne chiesto consiglio a Zucchina, un esperto viaggiatore che conosceva bene tutti gli angoli dell’universo e che magari poteva proporre una soluzione.

Zucchina aveva una grande collezione di guide turistiche e proprio il giorno prima aveva acquistato la guida di un pianeta non troppo distante. La Terra! Su di essa stava scritto che la Terra produceva le zucchine più grosse, succose, gustose e verdi di tutto l’universo.

In breve la decisione fu presa: Zucchina sarebbe dovuto andare sulla Terra a procurarsi alcuni semi da piantare sul suolo di Marte.

A bordo della sua astronave, a forma di zucchina, il coraggioso esploratore partì per la sua importante missione.

Giunto nei pressi della superficie terrestre vide dal finestrino del suo UFO un bell’orto coltivato. Senza indugio atterrò quindi proprio di fianco ad una stupenda zucchina: verde luccicante, enorme! Stava per raccoglierla quando… PUM, il contadino, con un fucile caricato a sale, gli sparò proprio nel sedere! Il povero marziano Zucchina fu costretto a risalire sull’astronave, sedersi (anzi, non proprio sedersi perché aveva un po’ di male…) ai comandi e fuggire rapidamente.

Volò fino in Cina, dove arrivò nei pressi di una scuola elementare cinese. Tutto lì era cinese: allievi, maestro, banchi, sedie, finestre… Zucchina chiese:

  • Cian cin zucchin? (Avete una zucchina?)

Gliene fu subito data una. Purtroppo era una zucchina cinese. Di plastica. Che delusione per Zucchina. Un po’ abbacchiato decise di continuare il suo viaggio alla ricerca di una zucchina perfetta.

Stava sorvolando gli Stati Uniti quando vide una gran folla riunita ad ascoltare un signore un po’ grasso con i capelli quasi arancioni. Il signore stava dicendo cose un po’ strane:

  • Let’s make America great again…- e cose del genere.

Quello che interessava a Zucchina era il fatto che vi era tanta gente riunita e, soprattutto, un microfono. Salì quindi sul palco, diede una gomitata al signore che stava parlando, e si avvicinò al microfono.

La gente stava col fiato sospeso. Che emozione: per la prima volta una forma di vita extraterrestre stava per rivolgersi al pianeta Terra. Chissà quale messaggio aveva da dare!     Finalmente si stava per avere la risposta alla domanda che i terrestri si sono sempre posti: esistono gli extraterrestri e, se sì, cosa vogliono da noi?

Zucchina, accortosi della grande attenzione della folla, prese fiato, fece una lunga pausa silenziosa e, finalmente, disse:

  • Qualcuno ha una zucchina?-

Fra la folla vi fu un po’ di sconcerto, era un messaggio in codice? Ma poi prevalse la delusione. Dalla rabbia la gente cominciò a lanciare zucchine verso Zucchina. Beh, nonostante tutto aveva raggiunto il suo scopo. Ora aveva tantissime zucchine da poetare su Marte. Anzi, ne aveva fin troppe! Dove metterle tutte? Accanto al palco, dove c’era ancora il signore un po’ grasso con i capelli quasi arancioni, vi era anche un’enorme vettura nera. Zucchina decise di caricare lì le zucchine e di agganciare la vettura al suo UFO. Detto fatto. Decollò ma il peso del carico era eccessivo: riuscì a volare per un po’ ma poi, lentamente, iniziò a precipitare. Stava scendendo su Londra proprio mentre la regina d’Inghilterra stava guardando fuori dalla finestra della sua reggia.

  • Oh my god – disse – che ci fa la limousine di Donald (così si chiamava il signore un po’ grasso con i capelli quasi arancioni) attaccato ad una zucchina volante e perché sta precipitando su Londra?-

Insomma, PAMF, PATAPUM, SCRANCH, Zucchina precipitò proprio di fianco al Big Ben. Un po’ rintronato dal colpo, uscì dal razzo e vide l’enorme torre davanti a lui. La confuse per un’enorme zucchina e corse ad addentarla. SDENG: si ruppe tutti i denti. Senza farsi troppi problemi, Zucchina riparò il suo ufo e ripartì dicendo:

  • Che zucchine dure hanno in Inghilterra!-

Nello schianto aveva perso tutti gli ortaggi presi a New York, doveva quindi cercarne altri. Nel volare sopra Parigi decise di atterrare di fianco alla Tour Eiffel. Incontrò un parigino e, avendo studiato un po’ di francese, gli chiese:

  • Est-ce que vous avez une courgette? –
  • Oui – rispose il francese e, tirando fuori dalla borsa una zucchina iniziò a mangiarla.

Zucchina restò senza parole… Scornato riprese la ricerca. Volò fino in vetta ad una stupenda montagna: il Cervino. Da lì poteva ammirare tutta la Svizzera! Che meraviglia. Decise di approfittare della situazione: prese fiato ed urlò a pieni polmoni:

  • Svizzeri, avete una zucchina? –

Sul primo momento, soprattutto gli svizzero tedeschi, si offesero un po’. Ma poi, gentilmente, risposero:

  • Ja, genau! Defi andhare a Migroz di Tezzerete. –

E così fece. In breve atterrò sul tetto della Migros di Tesserete, entrò nel negozio e chiese alla commessa:

  • Avete una zucchina? –

Lei rispose:

  • Mi dispiace, abbiamo appena venduto l’ultima al maestro Giacomo della 4c! –

A Zucchina non restava quindi altro che andare nell’aula della 4C, su su fino al terzo piano della scuola elementare!

Ed ecco perché Zucchina ora è qui con noi!

 

 


21 agosto 2017

Stiamo arrivando

di giacomob
Categorie: Senza categoria
Tag: Nessuna tag
Commenti: Lascia un Commento

   Ancora 7 giorni e le nostre uova si schiuderanno!!!

 

Unknown-1 images Unknown Unknown-2